obiettiviBNA volte stabiliamo un obiettivo. Ci diciamo che quello – ma proprio quello – è il traguardo che vogliamo raggiungere. Se siamo dei pianificatori nati definiamo un’agenda precisa di azioni e tempi da rispettare. Ma poi… poi non facciamo niente. Lì c’è l’obiettivo, qui la nostra vita, che prosegue  come prima mentre noi ci ripetiamo che dovremmo fare qualcosa per raggiungere quel maledetto obiettivo così di buon senso, così apparentemente desiderabile…
Eppure… eppure non facciamo nulla per raggiungerlo….
Di solito emerge che l’obiettivo, che credevamo così vero e valido per noi, è completamente fasullo.
Spesso è un obiettivo esterno a noi, di qualcun altro, dei genitori, del compagno, del contesto sociale in cui viviamo. Ma non è il nostro.
Allora la domanda è: quell’obiettivo è vero o falso? Perchè lo vogliamo raggiungere? E, soprattutto, ci diciamo che DOBBIAMO o che VOGLIAMO raggiungerlo?

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *